L’Associazione Ora Legale ONLUS è nata dall’intuizione di alcune realtà associative della provincia di Pisa allo scopo di promuovere la cultura della legalità e dei principi solidaristici nel territorio provinciale.
Scopri chi siamo →

La bottega Saperi e Sapori di Legalità è in via F. Da Buti, 10 a Pisa (di fronte all'ingresso principale della Stazione Leopolda)
ORARI Lun-Dom 9:30-12:30 e 15:30-19 fino al 23 dicembre incluso

Ultime Novità ed Eventi

  • NOTE DI LEGALITÀ, Giovedì 23 Giugno, circolo Arci "Torre Giulia" San Romano
    Pubblicato il 22 giugno 2016

  • #VIVILEDICOLA lunedi 13 giugno, secondo anniversario del progetto "I Saperi di Legalità"
    Pubblicato il 8 giugno 2016

    Lunedi 13 giugno 2016
    ore 17:30 – c/o comando provinciale dei Carabinieri di Pisa (Via Guido da Pisa 1)

    IL VIDEO DI LANCIO #viviledicola

    convegno dal titolo: DALLE MAFIE ALLA SOCIETACIVILE.

    Prevenzione e contrasto alle organizzazioni criminali nell’economia del territorio
    dialogo con Salvatore Castelluccio, parrucchiere e testimone di giustizia
    con la partecipazione delle istituzioni e delle associazioni di categoria economiche

    A seguire – visita simbolica all’edicola “I Saperi della Legalità” in Borgo Stretto
    Prevenzione e contrasto alle organizzazioni criminali nell’economia del territorio
    dialogo con Salvatore Castelluccio, parrucchiere e testimone di giustizia
    con la partecipazione delle istituzioni e delle associazioni di categoria economiche
    A seguire – visita simbolica all’edicola “I Saperi della Legalità” in Borgo Stretto

  • nuovo Rapporto Agromafie organizzato dalla Flai Cgil di Pisa.
    Pubblicato il 26 maggio 2016

    Continuano gli incontri del ciclo “Terre Resistenti” organizzati da Arci, Cgil, Legambiente insieme al Presidio libera Pisa “Giancarlo Siani” e in collaborazione con il Master APC.
    Vi aspettiamo per il terzo incontro che vedrà la presentazione del nuovo Rapporto Agromafie organizzato dalla Flai Cgil di Pisa.
    L’evento avrà luogo venerdì 27 maggio presso il Circolo Arci “Rinascita” alle ore 19.00.

  • Concorso Fotografico "SCATTI LIBERI". Premiazione e concerto il 20 Maggio 2016 ore 19.30 Stazione Leopolda
    Pubblicato il 17 maggio 2016

    Vi invitiamo a partecipare alla serata conclusiva, che si svolgerà nella terrazza esterna della Stazione Leopolda il 20 Maggio 2016, a partire dalle ore 19.30, durante la quale verranno premiate le fotografie vincitrici.

    Il concorso invita fotografi amatoriali ed appassionati di fotografia a raccontare, attraverso uno scatto, la loro idea di legalità e giustizia sociale, o esperienze di volontariato sul territorio.

    evento su fb

  • LUIGI MANCONI a Pisa: il 16 maggio con DON LUIGI CIOTTI, al Teatro Rossi Aperto
    Pubblicato il 12 maggio 2016

    Lunedì 16 maggio alle 19:00 Luigi Manconi presenta “Corpo e anima. Se vi viene voglia di fare politica”, in conversazione con Don Luigi Ciotti

  • INVITO A CENA CON I SAPORI DI LEGALITA'
    Pubblicato il 28 aprile 2016

    Pisa 3 maggio 2016 ore 20,30
    BLU CAFE’ – Ristorante & Caffè – Palazzo Blu
    Galleria L. Chiti, 1 – Pisa
    Max 40 posti – prenotazioni entro il 28 aprile 2016
    Info e prenotazioni: +39 050 43556 mail: blucafe@rubedosrl.it
    CONTRIBUTO: 25€


  • AttivaMente: cittadini e monitoraggio degli “Impegni di legalità”
    Pubblicato il 28 aprile 2016

    Questo che ripete Libera Pisa è un appello a migliorare sul piano della trasparenza, perché un aumento della trasparenza fa crescere la credibilità dei rappresentanti politici, matura la fiducia dei cittadini nelle proprie istituzioni e ne incrementa la possibilità di partecipazione attiva alla vita della comunità. La trasparenza dunque come antidoto allo svilupparsi di pratiche clientelari e corruttive e come strumento di prevenzione delle infiltrazioni mafiose.

  • PIERCAMILLO DAVIGO "Evoluzione della corruzione: studi di caso, esperienze, testimonianze"
    Pubblicato il 18 aprile 2016

    Il seminario, dal titolo “Evoluzione della corruzione: studi di caso, esperienze, testimonianze”, si svolgerà il 22 aprile, alle ore 15,30, presso l’Aula Magna di Palazzo Matteucci, Piazza Torricelli, Pisa.

  • ECOMAFIA E TERRITORIO
    Pubblicato il 3 aprile 2016

    Intervengono:

    Rino Giacalone , Giornalista del quotidiano La Stampa e Libera Associazione

    Ciccio Auletta , Una città in Comune-PRC

    Coordina Donatella Salcioli Legambiente Valdera

    !!

    Promuovono: Legambiente PISA e Legambiente VALDERA.
    con la partecipazione di Libera

  • MISERIA LADRA 6 aprile alle 21.30 una serata di incontro e confronto
    Pubblicato il 3 aprile 2016

    In collaborazione con “Una città in comune” e d’accordo con Giuseppe De Marzo, abbiamo perciò pensato di cogliere l’occasione della sua presenza in città per organizzare il 6 aprile alle 21.30 una serata di incontro e confronto,
    con l’intento di ascoltare i rappresentanti delle realtà e delle associazioni di Pisa impegnate in questo ambito e provare a costruire insieme un percorso di progettualità condivisa e di sollecitazione concreta nei confronti dell’Amministrazione Comunale.
    !!

Bilancio Ora Legale Onlus 2014

rendiconto econmico ora legale onlus 2014.pdf

NOTE DI LEGALITÀ, Giovedì 23 Giugno, circolo Arci "Torre Giulia" San Romano

Giovedì 23 Giugno al circolo Arci “Torre Giulia” di San Romano, Libera, Arci e l’Associazione Frida neo assegnataria del bene confiscato di Montopoli propongono NOTE DI LEGALITA’.

Un apericena, con i prodotti di “Libera”, aprirà la serata per poi lasciare il posto, ed il palco, al cantautore Alfonso De Pietro che ci farà ascoltare il suo ultimo lavoro “di notte in giorno, racconti e canti di memoria e di riscatto”
Alfonso De Pietro: voce, chitarra, armonica
Piero Frassi: piano, key bass
Andrea Melani: batteria

Interverranno:
CLAUDIO FIORE, nipote del giudice Paolo Borsellino
ELISA FORFORI, presidente associazione Frida
GIOVANNI CAPECCHI, sindaco del comune di Montopoli

PROGRAMMA:
Ore 19,30: apericena
Ore 21,45: Alfonso De Pietro in concerto

“Attraverso la musica viaggiano molte delle aspirazioni, delle speranze e dei sogni di tutti noi.
Speranze e sogni a cui Alfonso De Pietro dona in questo disco note e parole, affrontando temi scomodi, difficili, così lontani dall’idea d’intrattenimento e di puro svago a cui leghiamo di norma la parola musica… Perché la vera bellezza – quella che unisce forma e contenuto – è accordo di verità, e la verità è una relazione, una tensione, un orizzonte sempre un passo oltre, una musica che nessun spartito potrà suonare se non in parte…” Don Luigi Ciotti

Evento patrocinato da:
Comune di Montopoli www.comune.montopoli.pi.it/
Comune di San Miniato www.comune.san-miniato.pi.it/
Comune di Castelfranco Di Sotto www.castelfrancodisotto.gov.it/
Comune di Santa Croce Sull’Arno www.comune.santacroce.pi.it/
Comune di Fucecchio www.comune.fucecchio.fi.it/
Comune di Santa Maria a Monte www.comune.santamariaamonte.pi.it/

Vi aspettiamo numerosi, per ribatire tutti insieme che “LA MAFIA È UNA MONTAGNA DI MERDA

http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1

http://www.associazionefrida.it/

#VIVILEDICOLA lunedi 13 giugno, secondo anniversario del progetto "I Saperi di Legalità"

Prevenzione e contrasto alle organizzazioni criminali nell’economia del territorio
dialogo con Salvatore Castelluccio, parrucchiere e testimone di giustizia
con la partecipazione delle istituzioni e delle associazioni di categoria economiche
A seguire – visita simbolica all’edicola “I Saperi della Legalità” in Borgo Stretto

il video #VIVILEDICOLA dal Presidio di Libera Pisa “G. Siani” in collaborazione con i video maker Emilio Moretti e Luca Giacomelli per raccontare il progetto.
Vivi l’edicola è più che uno slogan, è un invito a tutti nel considerare il riutilizzo sociale dell’edicola confiscata un bene comune restituito alla collettività!

Per sostenerlo contiamo sull’impegno e l’aiuto di tutti, per questo vi invitiamo il prossimo week end ad effettuare un acquisto simbolico presso l’edicola come segno di vicinanza al progetto!

Acquista un giornale, contrasta le mafie!

#VIVILEDICOLA

nuovo Rapporto Agromafie organizzato dalla Flai Cgil di Pisa.

Concorso Fotografico "SCATTI LIBERI". Premiazione e concerto il 20 Maggio 2016 ore 19.30 Stazione Leopolda

Il Presidio Libera Pisa “Giancarlo Siani” insieme al Coordinamento di Libera Pisa, Ora Legale Onlus e Acli Provinciali Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa, organizza la Prima Edizione del Concorso Fotografico “SCATTI LIBERI”.

Vi invitiamo a partecipare alla serata conclusiva, che si svolgerà nella terrazza esterna della Stazione Leopolda il 20 Maggio 2016, a partire dalle ore 19.30, durante la quale verranno premiate le fotografie vincitrici.

Il concorso invita fotografi amatoriali ed appassionati di fotografia a raccontare, attraverso uno scatto, la loro idea di legalità e giustizia sociale, o esperienze di volontariato sul territorio.

Il programma della serata prevede:

- APERITIVO

MENU’:
Ventaglio di salumi Bontà della Garfagnana
Tagliere di formaggi BIO Lischeto e miele di castagno Valle di Pinino
Mini hamburger con cipolle caramellate, verdure ripassate e pecorino dolce
Risotto con funghi porcini
Pennette con verdure di filiera
1 bicchiere di Vino Placido Rizzotto di Libera Terra

Prezzo: 6 Euro per l’aperitivo

2 Euro per ogni bicchiere aggiuntivo di vino

***************

- PREMIAZIONE DEI VINCITORI

Sono previste 3 categorie: Persone, Luoghi e Attività. Le 5 foto migliori per categoria verranno esposte ed una giuria tecnica sceglierà il vincitore della categoria; verrà inoltre premiata la foto più votata su FB.

Potete vedere e votare le foto finaliste sulla pagina facebook del Presidio: https://www.facebook.com/PresidioLiberaPisaGiancarloSiani/?ref=bookmarks

Tutte le foto verranno esposte dal 21 maggio al 21 giugno c/o il Bar “Colazione al Colombre” di Pisa.

******************

- CONCERTO DELTRIO CANTAGALLO

https://www.facebook.com/triocantagallo/?fref=ts

******************

Il concorso è stato realizzato con la collaborazione ed il sostegno di: – CRAL Continental – Unipol Pisa – Libreria Libraccio Pisa – Caffè Letterario Volta Pagina – P.U.M. Pisa Underground Movement – La Torre del Luppolo – Il Tirreno

Questo il link dell’evento, dove potrete trovare tutti i dettagli della serata: https://www.facebook.com/events/187222504990644/

Vi aspettiamo, non potete mancare!

I ragazzi e le ragazze del Presidio

LUIGI MANCONI a Pisa: il 16 maggio con DON LUIGI CIOTTI, al Teatro Rossi Aperto

«La mia politica muove sempre da un nome, un cognome e un volto, e da una storia individuale per raggiungere, quando possibile, una questione generale». Dall’opposizione ai centri di espulsione per migranti alla battaglia per la verità su Stefano Cucchi e Federico Aldrovandi; dalle questioni di fine vita ai diritti delle minoranze sessuali; dal tema della privazione della libertà a quello del disagio psichico: Luigi Manconi racconta come oggi fare politica possa essere uno dei mestieri più belli del mondo. Una conversazione che parte dalle vicende dei singoli per arrivare ai grandi problemi del nostro tempo. E, poi, l’adolescenza a Sassari e l’Università cattolica di Milano, la Pirelli, il movimento studentesco e i piccoli e grandi maestri, il garantismo e l’ecologia, Elio Pagliarani e Marco Lombardi Radice, Giovanni Raboni e Adriano Sofri, Alex Langer e Goffredo Fofi, il parlamento e la piazza e le libertà individuali e collettive. Il corpo e l’anima delle cose e delle persone.

compra il libro, clicca qui

INVITO A CENA CON I SAPORI DI LEGALITA'

Grazie alla collaborazione con l’Associazione L’ALBA, che si occupa di integrazione
psico-sociale delle persone che soffrono o hanno sofferto di un disagio psichico
o psicologico, Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie presenta il
libro “IL GUSTO GIUSTO” di Giovanna Baldini e Cristiana Vettori, Edizioni Helicon.
Dalle accurate scelte dello chef Giampiero Buttafuoco, che guida i percorsi degli
chef e della sala del circolo L’ALBA nasce il menù proposto per questa serata, che si avvale dell’uso di prodotti biologici come quelli delle cooperative di Libera Terra nate sulle terre confiscate alla mafie, e del Progetto Horta dell’Associazione L’ALBA, coordinato da Moreno Gneri

Antipasto
Dalle Terre di Don Peppe Diana
Crostini con mozzarella di bufala Libera Terra,
acciughe e pomodoro.

Primo piatto
Dalla tradizione siciliana
Fusilli Libera Terra, finocchietto selvatico
dall’orto di Moreno, acciughe e pangrattato

Secondo piatto
Dal mare dell’isola
Pesce spada marinato in salsa all’arancio con olive e finocchio cristallizzato

Dolce
Sorbetto al limone homemade

Pane, acqua,
vino Libera Terra (1 bottiglia ogni 4 persone) servizio e coperto

Contributo speciale di partecipazione € 25,00

AttivaMente: cittadini e monitoraggio degli “Impegni di legalità”

Nel maggio 2013 il Coordinamento provinciale di Libera promosse un incontro pubblico tra tutti i candidati a sindaco di Pisa, proponendo l’adesione a “4 impegni di legalità”, da attuare nel futuro programma di governo della città in caso di vittoria nelle elezioni amministrative.

Superata la metà del mandato della Giunta guidata dal Sindaco Marco Filippeschi, Libera Pisa dà conto dei risultati del monitoraggio effettuato (al 29/02/2016), per informare la cittadinanza dell’attività fin qui svolta dall’Amministrazione Comunale di Pisa in merito all’attuazione di quegli “impegni di legalità” assunti in campagna elettorale.

Gli impegni monitorati da Libera sono in tema di:

1) APPALTI E SUBAPPALTI: un sistema informativo che assicuri il continuo monitoraggio degli interventi programmati dal Comune, dalle Società Partecipate, integrato con le informazioni sulle opere pubbliche a scomputo degli oneri di urbanizzazione. Informazioni sui subappalti da porre anche sui cartelli di cantiere a norma di legge.

2) CODICE ETICO “La Carta di Pisa”: firma della Carta di Pisa (oggi
Carta di Avviso Pubblico) ed attuazione di tutti gli impegni di trasparenza ed etica pubblica in essa contenuti.

Gli altri 2 impegni (“Slot Machine e Ludopatia” e l’attuazione del “Protocollo per la prevenzione e il contrasto delle infiltrazioni malavitose nel settore del commercio e nelle attività imprenditoriali”) non sono stati monitorati, in quanto non di esclusiva competenza comunale e per intervenute modifiche legislative che non consentono di stilare un riscontro completo e obbiettivo.

Preme sottolineare che con questa iniziativa Libera Pisa non intende in alcun modo scendere nell’agone del confronto partitico, ma vuole continuare ad esercitare con senso di responsabilità un ruolo costruttivo di osservazione critica e di sollecitazione civile, nella consapevolezza che l’attuazione di questi impegni non sia la soluzione a tutti i problemi ma rappresenti comunque un’importante risposta di prevenzione rispetto a segnali esterni che in questi anni si sono moltiplicati, aumentando le preoccupazioni sull’integrità del nostro territorio.
Questo che ripete Libera Pisa è un appello a migliorare sul piano della trasparenza, perché un aumento della trasparenza fa crescere la credibilità dei rappresentanti politici, matura la fiducia dei cittadini nelle proprie istituzioni e ne incrementa la possibilità di partecipazione attiva alla vita della comunità. La trasparenza dunque come antidoto allo svilupparsi di pratiche clientelari e corruttive e come strumento di prevenzione delle infiltrazioni mafiose.

Libera ha eseguito il monitoraggio sin dal 2013, intensificandolo negli ultimi 6 mesi con la costituzione di un gruppo di lavoro ad hoc, il quale ha analizzato i siti internet del Comune e delle Società Partecipate per verificare il rispetto di tutti gli impegni richiesti.

La metodologia seguita nel report si basa sull’adozione di criteri di tipo oggettivo; il report presentato è dunque il risultato di un lavoro che Libera ha svolto con obbiettività, riscontrando le informazioni esaminate oltre che sugli organi ufficiali, anche attraverso corrispondenze verbali e scritte con il Comune di Pisa, che ha risposto in maniera ufficiale nei mesi scorsi ad una serie di domande poste dal gruppo di lavoro.

APPALTI E SUBAPPALTI

Ad oggi il giudizio di Libera sulla trasparenza relativa al sistema informativo nel settore degli appalti pubblici è insufficiente. A partire dal Comune di Pisa, per arrivare alla più grave situazione delle Società Partecipate, è carente – se non spesso addirittura inesistente- la pubblicazione dei dati sugli appalti, sui subappaltatori autorizzati e sulle opere pubbliche realizzate dai privati a scomputo degli oneri di urbanizzazione.

Solo il sito del Comune di Pisa presenta una piattaforma di ricerca degli appalti, che non è comprensiva degli appalti delle Partecipate (grave ad esempio a questo proposito la situazione di trasparenza relativa al sistema informativo di Pisamo e Navicelli).

Libera consiglia di potenziare il motore di ricerca presente nel sito, estendendo le modalità di ricerca rispetto all’unico campo “oggetto” attualmente disponibile che, oltre a essere limitativo, talvolta non funziona neppure correttamente.

Analizzando le schede dei 32 maggiori appalti degli ultimi 3 anni, solo il 9% di esse è completo. Il 37% delle schede risulta quasi completamente privo di informazioni. I dati sulle opere pubbliche realizzate dai privati a scomputo del pagamento degli oneri di urbanizzazione sono aggiornati a 16 mesi fa e non sono completi delle informazioni sulle imprese realizzatrici, né tantomeno è pubblico un documento di collaudo delle opere stesse.

CODICE ETICO

Migliore l’esito della verifica sull’attuazione di alcuni aspetti della Carta di Pisa circa la pubblicazione online dei curricula, dei redditi, del documento di corrispondenza tra obiettivi e risultati, nonché delle informazioni sulle attività professionali svolte e sugli incarichi ricevuti, con una attuazione completata al 70% circa.

La firma del Sindaco sulla Carta di Pisa ne obbliga al rispetto anche tutti gli Assessori e tutte le figure nominate politicamente nelle Società Partecipate. Non è chiaro però quanti siano i nominati politici, in quanto i dati non sono facilmente fruibili come richiesto e non esiste un quadro complessivo. Dunque Libera ha monitorato il Sindaco, gli Assessori ed i principali amministratori delle più importati Società Partecipate (16 persone).

La trasparenza è invece quasi del tutto assente se si intende conoscere i requisiti di selezione delle figure politico/tecniche, le fonti di finanziamento politico, le appartenenze associative e i potenziali conflitti di interessi dei propri amministratori.

La condivisione pubblica degli esiti di circa 30 mesi di monitoraggio è l’occasione per un richiamo a tutte le forze politiche, affinché (ciascuna nell’alveo dei propri ruoli istituzionali) siano pro-attive nella pianificazione e nell’attuazione di scelte di trasparenza nel settore degli appalti ed in quello dell’etica politica. I 4 impegni furono unanimemente e trasversalmente assunti in campagna elettorale anche da tutte le attuali forze politiche di opposizione.

Libera rinnova l’invito a tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione a sottoscrivere la Carta di Avviso Pubblico (evoluzione della Carta di Pisa) e a coinvolgere attivamente la cittadinanza mediante la trasparenza degli atti amministrativi e la pubblicazione del proprio profilo politico. Libera ricorda inoltre che nel rispetto dell’art. 13 della Carta di Pisa per favorire il confronto democratico, l’Amministrazione Comunale deve “dimostrare la più ampia disponibilità nel rapporto con i cittadini favorendo l’accesso alle informazioni e favorendo l’esercizio e la salvaguardia dei loro diritti”.

Libera si impegna a continuare il monitoraggio sul Comune di Pisa (Amministrazione e Consiglio) con la puntualità, l’obbiettività ed il rigore che le competono; si impegna altresì a creare degli strumenti per replicare questo tipo di attività anche presso altre Amministrazioni locali del territorio provinciale, affinché ciascun cittadino possa concorrere a fianco delle Istituzioni nella prevenzione della corruzione e dell’infiltrazione criminale, esercitando il proprio diritto di cittadinanza attiva.

PIERCAMILLO DAVIGO "Evoluzione della corruzione: studi di caso, esperienze, testimonianze"

Il Master “Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione”, nell’ambito delle attività della sua VI edizione, ospiterà un seminario del dott. Piercamillo Davigo, consigliere della Corte di Cassazione e neo presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati.

Il seminario, dal titolo “Evoluzione della corruzione: studi di caso, esperienze, testimonianze”, si svolgerà il 22 aprile, alle ore 15,30, presso l’Aula Magna di Palazzo Matteucci, Piazza Torricelli, Pisa.

ECOMAFIA E TERRITORIO

← Previous