Concorso Fotografico "SCATTI LIBERI". Premiazione e concerto il 20 Maggio 2016 ore 19.30 Stazione Leopolda

Il Presidio Libera Pisa “Giancarlo Siani” insieme al Coordinamento di Libera Pisa, Ora Legale Onlus e Acli Provinciali Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa, organizza la Prima Edizione del Concorso Fotografico “SCATTI LIBERI”.

Vi invitiamo a partecipare alla serata conclusiva, che si svolgerà nella terrazza esterna della Stazione Leopolda il 20 Maggio 2016, a partire dalle ore 19.30, durante la quale verranno premiate le fotografie vincitrici.

Il concorso invita fotografi amatoriali ed appassionati di fotografia a raccontare, attraverso uno scatto, la loro idea di legalità e giustizia sociale, o esperienze di volontariato sul territorio.

Il programma della serata prevede:

- APERITIVO

MENU’:
Ventaglio di salumi Bontà della Garfagnana
Tagliere di formaggi BIO Lischeto e miele di castagno Valle di Pinino
Mini hamburger con cipolle caramellate, verdure ripassate e pecorino dolce
Risotto con funghi porcini
Pennette con verdure di filiera
1 bicchiere di Vino Placido Rizzotto di Libera Terra

Prezzo: 6 Euro per l’aperitivo

2 Euro per ogni bicchiere aggiuntivo di vino

***************

- PREMIAZIONE DEI VINCITORI

Sono previste 3 categorie: Persone, Luoghi e Attività. Le 5 foto migliori per categoria verranno esposte ed una giuria tecnica sceglierà il vincitore della categoria; verrà inoltre premiata la foto più votata su FB.

Potete vedere e votare le foto finaliste sulla pagina facebook del Presidio: https://www.facebook.com/PresidioLiberaPisaGiancarloSiani/?ref=bookmarks

Tutte le foto verranno esposte dal 21 maggio al 21 giugno c/o il Bar “Colazione al Colombre” di Pisa.

******************

- CONCERTO DELTRIO CANTAGALLO

https://www.facebook.com/triocantagallo/?fref=ts

******************

Il concorso è stato realizzato con la collaborazione ed il sostegno di: – CRAL Continental – Unipol Pisa – Libreria Libraccio Pisa – Caffè Letterario Volta Pagina – P.U.M. Pisa Underground Movement – La Torre del Luppolo – Il Tirreno

Questo il link dell’evento, dove potrete trovare tutti i dettagli della serata: https://www.facebook.com/events/187222504990644/

Vi aspettiamo, non potete mancare!

I ragazzi e le ragazze del Presidio

INVITO A CENA CON I SAPORI DI LEGALITA'

Grazie alla collaborazione con l’Associazione L’ALBA, che si occupa di integrazione
psico-sociale delle persone che soffrono o hanno sofferto di un disagio psichico
o psicologico, Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie presenta il
libro “IL GUSTO GIUSTO” di Giovanna Baldini e Cristiana Vettori, Edizioni Helicon.
Dalle accurate scelte dello chef Giampiero Buttafuoco, che guida i percorsi degli
chef e della sala del circolo L’ALBA nasce il menù proposto per questa serata, che si avvale dell’uso di prodotti biologici come quelli delle cooperative di Libera Terra nate sulle terre confiscate alla mafie, e del Progetto Horta dell’Associazione L’ALBA, coordinato da Moreno Gneri

Antipasto
Dalle Terre di Don Peppe Diana
Crostini con mozzarella di bufala Libera Terra,
acciughe e pomodoro.

Primo piatto
Dalla tradizione siciliana
Fusilli Libera Terra, finocchietto selvatico
dall’orto di Moreno, acciughe e pangrattato

Secondo piatto
Dal mare dell’isola
Pesce spada marinato in salsa all’arancio con olive e finocchio cristallizzato

Dolce
Sorbetto al limone homemade

Pane, acqua,
vino Libera Terra (1 bottiglia ogni 4 persone) servizio e coperto

Contributo speciale di partecipazione € 25,00

MISERIA LADRA 6 aprile alle 21.30 una serata di incontro e confronto

Carissimo/a,
ti scriviamo in merito alla campagna di Libera e Gruppo Abele “Miseria Ladra”, sulla quale il Coordinamento Provinciale di Libera aveva iniziato a lavorare ormai molti mesi fa, nel tentativo di capire se e come rilanciarla anche sul nostro territorio, discutendo con le varie realtà già operanti sul tema.

Nel settembre 2014 i consiglieri Auletta e Ricci della lista “Una città in comune” presentarono una mozione per l’adesione del Comune di Pisa alla campagna Miseria Ladra, raccogliendo l’invito che come Libera avevamo inviato a tutti i Capigruppo del Consiglio Comunale di Pisa.

Finalmente, il 3 marzo scorso la mozione è stata discussa e approvata dal Consiglio Comunale, impegnando il Sindaco e la Giunta ad azioni concrete di contrasto alla povertà. (in allegato la mozione)

Alla luce di questa approvazione, il Presidente del Consiglio Comunale di Pisa ha invitato il Coordinatore nazionale della campagna, Giuseppe De Marzo, alla Conferenza dei Capigruppo, che si terrà a Palazzo Gambacorti mercoledì 6 Aprile p.v., alle ore 16.30, al fine di ascoltare proposte e concordare iniziative comuni per dar seguito alla approvazione della suddetta mozione.

Riteniamo che questa novità possa aprire interessanti prospettive per provare a concretizzare una più partecipe presenza istituzionale a supporto delle realtà che a Pisa già operano nel contrasto alla povertà.

In collaborazione con “Una città in comune” e d’accordo con Giuseppe De Marzo, abbiamo perciò pensato di cogliere l’occasione della sua presenza in città per organizzare il 6 aprile alle 21.30 una serata di incontro e confronto,
(in allegato la locandina) con l’intento di ascoltare i rappresentanti delle realtà e delle associazioni di Pisa impegnate in questo ambito e provare a costruire insieme un percorso di progettualità condivisa e di sollecitazione concreta nei confronti dell’Amministrazione Comunale.
Saranno con noi anche Alessandra Turchetti e Caterina Toccafondi, che per Libera coordinano a livello regionale la campagna e potranno quindi darci anche utili spunti di riflessione sulle esperienze in atto in altre province toscane.

CONCORSO FOTOGRAFICO "Scatti Liberi"

Le ragazze e i ragazzi del Presidio Libera Pisa “Giancarlo Siani” hanno il piacere di invitarVi a partecipare alla Prima edizione del Concorso Fotografico “Scatti Liberi”, organizzato con il Coordinamento di Libera Pisa, Ora Legale Onlus, Acli Provinciali Pisa e con il patrocinio del Comune di Pisa.

Il concorso, rivolto a tutti i fotografi amatoriali ed appassionati di fotografia, senza limiti di età e previa iscrizione gratuita, mira a promuovere, attraverso le fotografie, la cultura della legalità, della giustizia sociale e del volontariato.
Attraverso i loro scatti, i partecipanti potranno esprimere la loro idea di legalità o raccontare la loro esperienza di volontariato.
Il concorso fotografico prevede tre categorie di partecipazione: persone, luoghi ed attività.
Ogni partecipante potrà inviare una foto per categoria; i membri del Presidio sceglieranno le 15 foto finaliste che verranno esposte durante la serata conclusiva del concorso, che si terrà il 20 maggio c/o la Stazione Leopolda a Pisa, a partire dalle ore 19.

Durante la serata sarà presente una Commissione, formata da esperti del settore, che sceglierà una foto vincitrice per ogni categoria; inoltre verrà premiata la foto che, tra quelle finaliste, avrà ricevuto più “Like” sulla pagina Facebook del Presidio.

Durante la serata conclusiva del concorso, oltre alla premiazione delle foto, ci sarà un aperitivo e un concerto dal vivo di artisti emergenti locali.

Il termine ultimo per l’iscrizione e per l’invio delle foto è il 30 Aprile 2016.

Per ricevere il regolamento completo del concorso scrivere a: presidiolibera.pisa@gmail.com

La realtà che scavalca l’immaginazione, guardiamola attraverso le tue foto. Dalle voce ed esci dal coro.

In allegato la locandina del concorso.
evento su fb

Le ragazze e i ragazzi del Presidio Libera Pisa

15 MARZO TERRE RESISTENTI. Storie di lotta e di speranza

L’ Arci Comitato Territoriale di Pisa ed il Circolo Arci Placido Rizzotto, il Presidio di Libera Pisa “Giancarlo Siani”, il Circolo Legambiente Pisa, la CGIL Pisa, il Coordinamento Provinciale di Libera Pisa ed il Master APC dell’Università di Pisa (Master in Analisi, Prevenzione e Contrasto della Criminalità e della Corruzione) promuovono una serie di iniziative pubbliche sul tema dell’antimafia sociale: “Terre Resistenti. Storie di lotta e di speranza.”

La prima tappa di questo percorso sarà il 15 marzo presso il Circolo Sunset Strip:
Ore 18.30: Presentazione del progetto musicale culturale “Terre di Musica” de “Il Parto delle nuvole pesanti”, realizzato dalla band in giro per l’Italia nell’arco di due anni. Racconto dei coordinatori e dei partecipanti alle scorse edizioni dei campi della legalità di Libera ed Arci ed alle scorse Giornate della Memoria e dell’Impegno.
Ore 20.30: Apericena con i prodotti “Libera Terra”.
Ore 21.15: Visione del film “Terre di Musica”. Un viaggio emozionante e umanamente arricchente per documentare l’esperienza dei beni confiscati.

lunedi 7 marzo 2016 c/o edicola "I Saperi della Legalità" - "BeneItalia. Beni confiscati restituiti alla collettività"

Lunedi ricorre l’anniversario della legge 109/96 sul riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie. Libera ha organizzato una giornata di apertura dei beni confiscati e riutilizzati per accogliere le persone e fare informazione. L’iniziativa si chiama: “BeneItalia. Beni confiscati restituiti alla collettività” http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/12362
Lunedi mattina presso l’edicola “I Saperi della Legalità” ai clienti verrà consegnato del materiale informativo sulla legge, sul progetto edicola e sul progetto di digitalizzazione della stessa che stiamo mettendo in piedi.

ALFONSO DE PIETRO PRESENTA IL SUO DISCO “DI NOTTE IN GIORNO” Sabato 13 febbraio alle 21:00 TEATRO ROSSINI di Pontasserchio, San Giuliano Terme (PI)

Un’occasione speciale, tra musica, parole e visual, per conoscere ed approfondire storie e

testimonianze di disperazione e speranza, disagio collettivo e lotta per i diritti, indifferenza e

riscatto, ricordando alcuni martiri civili: Rita Atria, Giancarlo Siani, Lollò Cartisano.

Alfonso De Pietro (voce e chitarre) sarà accompagnato da: Piero Frassi (pianoforte, organo), Nino

Pellegrini (contrabbasso), Andrea Melani (batteria), Dimitri Grechi Espinoza (sax), Alessio Bianchi

(tromba, flicorno), Michela Lombardi (voce, cori).

Guarda qui il video del singolo L’indifferente

Il vincitore dei premi “Musica contro le mafie” (2012), “Agenda Rossa Borsellino” (2013), “Cultura contro le

mafie” (2014) torna con un nuovo lavoro discografico dal titolo DI NOTTE IN GIORNO uscito lo scorso

22 novembre, con il patrocinio di LIBERA e con una presentazione di don LUIGI CIOTTI.

Le musiche sono state composte da Alfonso De Pietro, che ha scritto anche testi, e portato in forma

canzone alcune poesie di Carmelo Calabrò, una di Padre Maurizio Patriciello (simbolo della lotta ai reati

ambientali nella Terra dei fuochi) e una di Peppino Impastato (il noto attivista politico siciliano vittima di

mafia). Arrangiamenti: Alfonso De Pietro e Piero Frassi.

La cifra stilistica: “canzone d’autore vestita di jazz”, anche in virtù della collaborazione con musicisti

molto apprezzati nel panorama jazzistico nazionale ed internazionale, che vantano collaborazioni con artisti

quali Bollani, Rava, Lee Konitz, Phil Woods, Gianmarco, Tommaso, Urbani, e molti altri.

BIO

Alfonso De Pietro in 10 punti.

1. Compositore, autore, chitarrista, cantante, educatore. Campano di origine, toscano di adozione.

2. Laureato in Scienze Politiche, presso l’Università di Pisa, oltre alla didattica musicale, a tenere concerti e a produrre

e rappresentare opere di Teatro-Canzone, mi occupo di Formazione: educatore, docente e tutor per giovani drop-out

(dispersione scolastica) e area del disagio.

3. Dopo aver fatto parte di diversi gruppi, con un’intensa attività live pluriennale, dopo aver scritto per il teatro e il

cinema, da solista nel 2011 ho pubblicato per Storie di Note (Musica&Ideali) il cd (IN)CANTO CIVILE, con le

PARTECIPAZIONI STRAORDINARIE di CLAUDIO LOLLI, don ARMANDO ZAPPOLINI, IL PARTO DELLE NUVOLE

PESANTI – con i PATROCINI di LIBERA, AVVISO PUBBLICO, CASA MEMORIA FELICIA E PEPPINO IMPASTATO,

C.N.C.A. (Coordinamento Nazionale Comunità d’Accoglienza)

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web – info@laltoparlante.it 348 3650978

4. Parte di una delle recensioni più significative ed emblematiche.“(In)canto civile”: album apodittico per un’ideale

Spoon River del III Millennio. Come si vede e si sente De Pietro non difetta di coraggio, e nemmeno di convinzione e

slancio ideali (che il dio delle note d’autore gliene renda merito: l’augurio è che possa preservarli intatti per altri cento

lavori come questo), il suo album è intriso di speranza, voglia di dire, credere, crescere, denunciare, sognare,

solidarizzare. (Mario Bonanno)

5. Premi Nazionali ricevuti: MUSICA CONTRO LE MAFIE 2012, AGENDA ROSSA Borsellino 2013, CULTURA CONTRO LE

MAFIE 2014

6. Tra i tantissimi concertied eventi, a seguito di questa uscita discografica, si segnalano in particolare: Presentazione

ufficiale del cd alla FESTA NAZIONALE di LIBERA a FIRENZE. Apertura dei concerti di CLAUDIO LOLLI, Il Parto delle

Nuvole Pesanti, Pippo Pollina. Numerose partecipazioni ad eventi a tema Legalità con don LUIGI CIOTTI ed i

magistrati PIERO GRASSO, ETTORE SQUILLACE GRECO, FRANCESCO MESSINEO, NICOLA GRATTERI, e gli amici e

colleghi del Pool con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: GIUSEPPE AYALA e LEONARDO GUARNOTTA.

Partecipazione a TRAME, Festival nazionale letteratura contro le mafie. Partecipazione all’appuntamento annuale a

CINISI (PA), organizzato da CASA MEMORIA FELICIA E PEPPINO IMPASTATO con i Modena City Ramblers. Debutto a

PARIGI, presso la sede Anpi Les Garibaldiens e al Petit Théâtre du Bonheur, a Montmartre.

7. (IN)CANTO CIVILE (IN)FORMAZIONE è il Laboratorio ideato e condotto nelle Scuole: scrittura creativa collettiva e

musica d’insieme per Rappresentazioni di poesia, racconti e canti di memoria e di riscatto, per progetti di Educazione

alla cittadinanza attiva e alla responsabilità.

8. Per E!STATE LIBERI! – l’Organizzazione di LIBERA, Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie, che coordina

l’attività nei Campi di LIBERA TERRA – da qualche anno porto concerti e conduco i Laboratori presso i Beni confiscati

alle mafie in Sicilia, Calabria e Campania, incontrando e coordinando centinaia di ragazzi, giovani ed adulti provenienti

da tutta Italia, partecipanti ai Campi di formazione e volontariato, che Libera attiva ogni anno.

9. La scrittura dei brani per il nuovo cd riporta ancora alla musica che abbia anche una funzione sociale, stavolta per

una “canzone d’Autore vestita di jazz”. I contenuti raccontano disperazione e speranza, disagio collettivo, indifferenza

e riscatto, e ricordano alcune vittime di mafia; scrittura musicale, esecuzioni acustiche ed arrangiamenti, articolati e

raffinati, sono vicini al mondo del jazz, sia per la formazione strumentale (chitarra, pianoforte, contrabbasso, sax,

tromba, batteria), sia per la presenza di affermati jazzisti

10. In cantiere: una RAPPRESENTAZIONE di Teatro-Canzone che raccolga le esperienze artistiche e d’impegno sociale

degli ultimi anni; un LIBRO-DIARIO/CD in cui si racconteranno i viaggi non solo musicali attraverso le realtà delle

Cooperative di LIBERA TERRA, in un percorso di diritti e dignità; un’ASSOCIAZIONE CULTURALE per la promozione del

teatro-canzone civile.

Campagna su Musicraiser

CONTATTI & SOCIAL

Sito web

Facebook

Youtube

Twitter

Presentazione "L'EUCARISTIA MAFIOSA - La voce dei preti" con l'autore Salvo Ognibene mercoledì 3 febbraio 2016 alle ore 21.15 c/o il Bar Colazione al Colombre

Cos’hanno in comune le organizzazioni criminali e la Chiesa di Roma?
Com’è possibile che proprio nelle quattro regioni più devote di Italia – Sicilia, Calabria, Puglia e Campania – siano nati questi fenomeni criminali così feroci?
A queste e molte altre domande cerca di dare risposta lo spinoso lavoro di Salvo Ognibene.
“L’eucaristia mafiosa – La voce dei preti”, opera prima di Salvo Ognibene, affronta il controverso rapporto tra mafia e Chiesa cattolica, una storia che va dal dopoguerra ai giorni nostri. Una storia di silenzi e di mancate condanne che dura da decenni e che è stata interrotta da rari moniti di alti prelati, dall’impegno di pochi ecclesiastici e da alcune morti tristemente illustri come padre Pino Puglisi e don Peppe Diana.
La riflessione prende il via dal tema della ritualità come manifestazione di potere: la processione come compiacenza; l’affiliazione come nuova religione; uomini che indossano la divisa di Dio per esercitare il loro potere in terra. Uomini di morte e di pistola con i santi sulla spalla. La fede di Provenzano nel libro di Dio, la Bibbia, ma anche l’ateismo di Matteo Messina Denaro. Le due facce della mafia nello scontro con i mezzi di Dio. Pur percorrendo la linea già segnata da due grandi studiosi come Nicola Gratteri e Antonio Nicaso, L’eucaristia mafiosa – La voce dei preti si presenta con un taglio diverso: non si basa su strutture, non dialoga con i sistemi, ma indaga la realtà di prima mano, interroga i protagonisti di questo dualismo e cattura le ‘voci’, gli esempi concreti del presente per rivalutare la missione e la posizione della Chiesa di oggi. Le voci dei religiosi-testimoni all’interno del libro ripercorrono tutta l’Italia: Monsignor Pennisi; Don Giacomo Ribaudo; Monsignor Silvagni; Don Giacomo Panizza; Don Pino Strangio, Suor Carolina Iavazzo. Preti e suore che hanno preso posizione e hanno fatto del Cattolicesimo, ognuno a modo proprio, uno strumento di lotta alle mafie.
In una nazione in cui l’azione cattolica è ancora fortemente coinvolta nel tessuto politico e sociale, questo lavoro si pone come strumento essenziale di ‘pratica civile’ e di informazione sull’uso della liturgia della fede come strumento di propaganda mafiosa.

L’autore
Salvo Ognibene nasce a Livorno. Dopo qualche anno torna con la famiglia a Menfi, in Sicilia. Ha studiato Giurisprudenza all’Alma Mater Studiorum di Bologna discutendo una tesi sui rapporti tra Chiesa, mafia e religione. È giornalista (non iscritto all’albo) e arbitro di calcio (A.I.A.). Nel 2011 ha fondato il sito di informazione e dibattito www.diecieventicinque.it e collabora, tra le altre, con “I Siciliani giovani” e “Telejato”. Impegnato nella promozione della legalità e della cultura antimafia, ha contribuito alla formazione di dossier di denuncia sul fenomeno mafioso in Emilia Romagna.
Da diversi anni si divide tra associazionismo ed impegno politico, occupandosi anche delle politiche giovanili, studentesche e universitarie.
Il suo blog è www.salvatoreognibene.blogspot.it

GIOCATI DALL'AZZARDO - GRATTA E PERDI

PROGRAMMA :
17 : 30
Don Armando Zappolini ( portavoce nazionale della campagna Mettiamoci in Gioco ) presenta il libro della Dott.ssa Maria Cristina Perilli “ GIOCATI DALLAZZARDO : MAFIE, ILLUSIONI E NUOVE POVERTA’ “.
20 : 00
Apericena con i prodotti di LIBERA Terra. ( sarà richiesta una donazione a favore di LIBERA )
21 : 00
Proiezione del docufilm “ VIVERE ALLA GRANDE “ scritto, prodotto e diretto da Fabio Leli in collaborazione con Banca Etica e Libera Puglia.

Articoli dalla categoria: Eventi (Libera Pisa)

Sabato 10 settembre ore 19:30 a Vicopisano
Presentazione del ricettario IL GIUSTO GUSTO. 100 RICETTE AL SAPORE DI LEGALITA’, LIBERTA’ E DEMOCRAZIA

Lunedi 13 giugno 2016
ore 17:30 – c/o comando provinciale dei Carabinieri di Pisa (Via Guido da Pisa 1)

IL VIDEO DI LANCIO #viviledicola

convegno dal titolo: DALLE MAFIE ALLA SOCIETACIVILE.

Prevenzione e contrasto alle organizzazioni criminali nell’economia del territorio
dialogo con Salvatore Castelluccio, parrucchiere e testimone di giustizia
con la partecipazione delle istituzioni e delle associazioni di categoria economiche

A seguire – visita simbolica all’edicola “I Saperi della Legalità” in Borgo Stretto
Prevenzione e contrasto alle organizzazioni criminali nell’economia del territorio
dialogo con Salvatore Castelluccio, parrucchiere e testimone di giustizia
con la partecipazione delle istituzioni e delle associazioni di categoria economiche
A seguire – visita simbolica all’edicola “I Saperi della Legalità” in Borgo Stretto

nuovo Rapporto Agromafie organizzato dalla Flai Cgil di Pisa.

Eventi (Libera Pisa) ·

Continuano gli incontri del ciclo “Terre Resistenti” organizzati da Arci, Cgil, Legambiente insieme al Presidio libera Pisa “Giancarlo Siani” e in collaborazione con il Master APC.
Vi aspettiamo per il terzo incontro che vedrà la presentazione del nuovo Rapporto Agromafie organizzato dalla Flai Cgil di Pisa.
L’evento avrà luogo venerdì 27 maggio presso il Circolo Arci “Rinascita” alle ore 19.00.

Vi invitiamo a partecipare alla serata conclusiva, che si svolgerà nella terrazza esterna della Stazione Leopolda il 20 Maggio 2016, a partire dalle ore 19.30, durante la quale verranno premiate le fotografie vincitrici.

Il concorso invita fotografi amatoriali ed appassionati di fotografia a raccontare, attraverso uno scatto, la loro idea di legalità e giustizia sociale, o esperienze di volontariato sul territorio.

evento su fb

INVITO A CENA CON I SAPORI DI LEGALITA'

Eventi (Libera Pisa) ·

Pisa 3 maggio 2016 ore 20,30
BLU CAFE’ – Ristorante & Caffè – Palazzo Blu
Galleria L. Chiti, 1 – Pisa
Max 40 posti – prenotazioni entro il 28 aprile 2016
Info e prenotazioni: +39 050 43556 mail: blucafe@rubedosrl.it
CONTRIBUTO: 25€


← Previous Next →