SERATA DELLA LEGALITA', Venerdì 18.11.2016

Siamo lieti di invitarvi alla SERATA DELLA LEGALITA’, che si terrà Venerdì 18 novembre 2016 a Calci dove, per l’occasione, Don Pino de Masi, Parroco di Polistena e referente di Libera per la Piana di Gioia Tauro (RC) incontrerà i ragazzi che hanno partecipato ai campi estivi di Libera.
Parteciperanno all’incontro, oltre ai rappresentanti dei soggetti promotori dell’iniziativa, anche gli amministratori locali e i rappresentanti delle associazioni che fanno parte del coordinamento provinciale della Legalità.

A seguire, dalle ore 20, si terrà la CENA DELLA LEGALITA’ presso per la raccolta di fondi che saranno destinati a sostenere i progetti delle cooperative di Libera.

La partecipazione alla cena, per cui è previsto un contributo forfettario di 20 euro, è aperta a tutti fino ad esaurimento posti e le prenotazioni sono possibili fino alle ore 18 di Mercoledì 15 Novembre.

Potete prenotarvi telefonando a:
050.939556 – Ufficio Segreteria Comune di Calci
050.938400 – Misericordia di Calci

Presentazione Rapporto Ecomafia 2016

Convegno a cura di Legambiente sulla “PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ECOMAFIA 2016: Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia”.

Vi aspettiamo mercoledì 26 Ottobre 2016, in via Fermi 27, presso il Circolo ARCI Alhambra di Pisa.

Interverranno:
Fausto Ferruzza, presidente Legambiente Toscana
Donatella Salcioli, Legambiente Valdera
Marco De Martino, Libera Pisa

Coordina:
Ilaria Sbrana, Legambiente Pisa

A seguire aperitivo con i prodotti di LiberaTerra

Voci dalla 'contro-società degli onesti' Poesie, scritti, canzoni in tema di legalità

Care amiche e cari amici,
http://www.pisatoday.it/:url
con piacere vi invitiamo al recital:

Voci dalla ‘contro-società degli onesti’
Poesie, scritti, canzoni in tema di legalità

che si terrà il 21 ottobre alle ore 21 al Teatro Sant’Andrea di Pisa.

Marco Rossi, coadiuvato da altri componenti della Associazione “Lo Zoccolo Duro”, presenterà contributi di vari autori sul tema della legalità.

Il titolo del recital riprende l’espressione usata dallo scrittore Italo Calvino nel suo saggio “Apologo sull’onestà nel paese dei corrotti”.

Con questa espressione l’autore delle Lezioni Americane voleva provocatoriamente indicare quella parte di società che reagisce al dilagare della corruzione e della illegalità, contrapponendo ad esse la
propria “abitudine mentale, o condizionamento caratteriale, o tic nervoso” (per usare le parole dello stesso Calvino) ad essere e comportarsi da persone oneste.

E’ stata molla ispiratrice di questo recital l’idea che lo “sguardo” della poesia civile (cui alcuni dei contributi scelti appartengono), ma anche di scritti e canzoni che con la poesia civile condividono valori ed ispirazione,
possa contribuire a vivificare una visione collettiva sul tema della legalità (qui usato non nella moderna accezione svuotata di riferimenti valoriali, ma nel suo significato strettamente ancorato a quei
principi etici che sono la linfa vitale di una comunità libera, democratica e solidale), indicando un “luogo” di appartenenza da difendere e, possibilmente, estendere.

Faranno parte del recital poesie di Bertold Brecth, Piero Nissim e Pier Paolo Pasolini, citazioni da scritti di Italo Calvino, canzoni di Franco Battiato, Giorgio Gaber, Fabrizio
De André e Roberto Vecchioni, in una selezione dettata dal gusto e dalla sensibilità dell’ideatore e principale interprete del recital.

L’ingresso allo spettacolo sarà gratuito e l’offerta libera. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Libera.

presentazione di "SILENZIO DI STATO storie di trasparenza negata e di cittadini che non si arrendono" di E. Belisario e G. Romeo, pref. Gian Antonio Stella per Chiarelettere

Vi aspettiamo Domenica 9 ore 18 alla Feltrinelli, ambito internet festival, alla presentazione di “SILENZIO DI STATO storie di trasparenza negata e di cittadini che non si arrendono” di E. Belisario e G. Romeo, pref. Gian Antonio Stella per Chiarelettere
http://www.internetfestival.it/eventi/silenzi-di-stato/

Quanto ha speso il sindaco in viaggi e con chi è andato a cena? Quanto è sicura la mia scuola? Quanto è inquinata l’aria del mio quartiere?…

Tutte informazioni non coperte dal segreto di Stato, ma alle quali, fino a oggi, l’accesso è stato negato a cittadini, associazioni e giornalisti.

Finalmente ora la situazione dovrebbe cambiare perché è stato varato anche da noi, dopo anni di pressioni e di lotte, il Freedom Of Information Act (Foia), cioè una legge che consente libero accesso ai documenti pubblici. Certamente
l’applicazione della legge non sarà facile. Le battaglie qui raccontate non hanno sempre un lieto fine ma rappresentano il segnale che la democrazia può essere praticata a partire dal basso, e che la palude burocratica può essere combattuta.

LUIGI MANCONI a Pisa: il 16 maggio con DON LUIGI CIOTTI, al Teatro Rossi Aperto

«La mia politica muove sempre da un nome, un cognome e un volto, e da una storia individuale per raggiungere, quando possibile, una questione generale». Dall’opposizione ai centri di espulsione per migranti alla battaglia per la verità su Stefano Cucchi e Federico Aldrovandi; dalle questioni di fine vita ai diritti delle minoranze sessuali; dal tema della privazione della libertà a quello del disagio psichico: Luigi Manconi racconta come oggi fare politica possa essere uno dei mestieri più belli del mondo. Una conversazione che parte dalle vicende dei singoli per arrivare ai grandi problemi del nostro tempo. E, poi, l’adolescenza a Sassari e l’Università cattolica di Milano, la Pirelli, il movimento studentesco e i piccoli e grandi maestri, il garantismo e l’ecologia, Elio Pagliarani e Marco Lombardi Radice, Giovanni Raboni e Adriano Sofri, Alex Langer e Goffredo Fofi, il parlamento e la piazza e le libertà individuali e collettive. Il corpo e l’anima delle cose e delle persone.

compra il libro, clicca qui

PIERCAMILLO DAVIGO "Evoluzione della corruzione: studi di caso, esperienze, testimonianze"

Il Master “Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione”, nell’ambito delle attività della sua VI edizione, ospiterà un seminario del dott. Piercamillo Davigo, consigliere della Corte di Cassazione e neo presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati.

Il seminario, dal titolo “Evoluzione della corruzione: studi di caso, esperienze, testimonianze”, si svolgerà il 22 aprile, alle ore 15,30, presso l’Aula Magna di Palazzo Matteucci, Piazza Torricelli, Pisa.

ECOMAFIA E TERRITORIO

XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie “Ponti di memoria, luoghi di impegno”. Messina

Si svolgerà a Messina e in contemporanea in tanti luoghi in tutta Italia la XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie “Ponti di memoria, luoghi di impegno”.

Come ogni anno, nel primo giorno di primavera, simbolo di rinascita, la rete di Libera, gli enti locali, le realtà del terzo settore, le scuole e tanti cittadini, assieme alle centiania di familiari delle vittime, si ritroveranno in tanti luoghi, per ricordare nome per nome tutti gli innocenti morti per mano delle mafie, creando in tutto il Paese un ideale filo di memoria, quella memoria responsabile che dal ricordo può generare impegno e giustizia nel presente.

La lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie, nello stesso giorno, alla stessa ora unirà Messina con i tanti luoghi in tutta Italia.

FIRENZE

In Toscana, lunedì 21 marzo, concentramento regionale a Firenze in Piazza Beccaria alle ore 9.30.
Nel pomeriggio, a partire dalle 14.30 si svolgeranno alcuni seminari, ai quali è possibile iscriversi tramite questo link: http://bit.ly/Seminari21Marzo
Tutti i dettagli nelle locandine allegate.

Per raggiungere Firenze: oltre naturalmente alla possibilità di utilizzare i treni regionali, il gruppo Unione degli Studenti Pisa organizza un pullman
con ritrovo alle ore 07:30 in via Bargagna a Pisa e rientro al termine della cerimonia e della lettura dei nomi.
Costo A/R 7€ per gli studenti, 10€ per le altre persone. Per informazioni o prenotazioni (da effettuarsi, per motivi logistici, il prima possible)
questi sono i riferimenti da contattare: 3311625870 – frabouchard99@gmail.com.

CASCINA

Per chi non va a Firenze, l’appuntamento è a Cascina dalle ore 13.00 presso il Centro residenziale Remaggi, con un pranzo coi prodotti di Libera Terra e a seguire la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie. Il pranzo è gratuito e offerto dalla residenza Remaggi. Le offerte libere raccolte per l’occasione saranno devolute a Libera. Dettagli nella locandina allegata.

IL PROGETTO 21MARZOSOCIALDAY
Il racconto della giornata della memoria e dell’impegno attraverso gli occhi di chi la vive

Il 21 marzo è ormai una data simbolica durante la quale tutti insieme manifestiamo la nostra vicinanza e sostegno alle centinaia di familiari delle vittime di mafie. Ma non solo. Partecipare al 21 marzo è anche un’occasione per ribadire – in modo fisico e tangibile – il nostro impegno nella lotta alle mafie e per trovare la conferma di non essere soli in questa battaglia.

Ciascuno di noi il 21 marzo è attraversato da emozioni forti, anche contrastanti tra loro: dolore e commozione per le vittime e i loro familiari, rabbia e preoccupazione per le tante cose che ancora si devono fare, speranza per il futuro, gioia e eccitazione nel rivedere amici, fatica per il lungo viaggio.

Per tutti il 21 marzo esprime il nostro impegno quotidiano.

Quest’anno vogliamo provare a raccontare la Giornata della memoria e dell’impegno in modo collettivo e partecipato per realizzare un social movie che unirà le voci, le storie, le emozioni di tutti i partecipanti.

La proposta è dunque quella di prendere una videocamera o un telefonino e raccontare ciò che il 21 marzo rappresenta per ciascuno di noi. A partire dalla partecipazione alle manifestazioni (la preparazione, il viaggio, l’attesa, gli amici, gli incontri, le emozioni, le aspettative, il rientro a casa) ma non solo.

Vorremmo che il 21marzosocialday fosse un racconto intimo, personale, emozionante, sincero. Un diario emotivo di chi vorrà condividere la propria esperienza attraverso le immagini, una narrazione allegra, profonda, arrabbiata, divertente o dolorosa. Sarà anche una riflessione, in prima persona ma collettiva al tempo stesso, sul senso di impegnarsi per un ideale, di agire per migliorare il proprio Paese.

I protagonisti di 21marzosocialday documentando la propria presenza alla Giornata, racconteranno, infatti, se stessi, la propria storia, mostrando luoghi e persone significative.

COSA DEVO FILMARE?

Non ci sono regole né restrizioni sul cosa filmare: ciascuno potrà raccontare il senso del proprio impegno nel modo più libero, personale, creativo, evocativo possibile: attraverso un racconto in prima persona o con delle interviste, filmando un luogo, un paesaggio, un oggetto, raccontando una realtà, un’esperienza, un’attività.

Condividere un’immagine significherà raccontare la nostra storia, il nostro punto di vista, la nostra esperienza personale.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.memoriaeimpegno.it/21marzosocialday/
21marzosocialday@libera.it

LECTIO MAGISTRALIS MICHELE PRESTIPINO Mafie, metodo mafioso e corruzione nei più recenti sviluppi giudiziari

Michele Prestipino ha un’esperienza trentennale in magistratura. Dal 1996 è stato sostituto procuratore a Palermo, componente della Direzione Distrettuale Antimafia. Nel novembre 2008 è diventato procuratore aggiunto presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, fino al 2013 quando, con voto unanime del CSM, si è trasferito a Roma.
Durante la sua carriera ha svolto indagini importanti, tra cui quella sulle diverse articolazioni del sistema Provenzano, da quelle economico-finanziarie a quelle operative e militari, che hanno portato nel 2006 all’arresto del capo di Cosa Nostra, Bernardo Provenzano, dopo quarant’anni di latitanza.

Per informazioni:

emilia.lacroce@sp.unipi.it
http://masterapc.sp.unipi.it/

libro "Nient'altro che la verità" di Gian Carlo Caselli

A Palermo abitava in un bunker. Una vita sotto scorta fin dal 1974, quando da protagonista della lotta al terrorismo rosso si trovò sotto il peso di preoccupanti minacce. Una moglie coraggiosa e due figli costretti fin da piccoli a crescere in compagnia di uomini in armi. Almeno quattro i tentativi di attentato subìti e sventati per un soffio.
Gian Carlo Caselli, il magistrato più scomodo d’Italia, rievoca le tappe fondamentali, i valori, gli amici e i nemici che hanno segnato la sua avventura umana e professionale. Non è fiction. È la storia vera di un “uomo di legge” che ha dedicato la propria vita alla giustizia, pur consapevole dei limiti delle norme. Una storia raccontata per la prima volta senza reticenze, senza tralasciare i dettagli più inquietanti: misteri, calunnie, colpi bassi, depistaggi.
Il viaggio nei ricordi diventa occasione per una riflessione sferzante sull’attualità del nostro Paese, sugli intrecci fra mafia, economia e politica, con particolari inediti sulle recenti scottanti inchieste svolte sulla ’ndrangheta nel Nord d’Italia.
Un viaggio che non dimentica le radici familiari e culturali, la fede religiosa e la laicità sempre coltivate, insieme a quella passione per il senso ultimo della legge: la difesa del debole, affinché chi è diseguale possa sempre crescere in eguaglianza rispetto agli altri.

Articoli dalla categoria: Eventi (generale)

SERATA DELLA LEGALITA', Venerdì 18.11.2016

Eventi (generale) ·

Siamo lieti di invitarvi alla SERATA DELLA LEGALITA’, che si terrà Venerdì 18 novembre 2016 a Calci dove, per l’occasione, Don Pino de Masi, Parroco di Polistena e referente di Libera per la Piana di Gioia Tauro (RC) incontrerà i ragazzi che hanno partecipato ai campi estivi di Libera.
Parteciperanno all’incontro, oltre ai rappresentanti dei soggetti promotori dell’iniziativa, anche gli amministratori locali e i rappresentanti delle associazioni che fanno parte del coordinamento provinciale della Legalità.

Presentazione Rapporto Ecomafia 2016

Eventi (generale) ·

Convegno a cura di Legambiente sulla “PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ECOMAFIA 2016: Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia”.

Vi aspettiamo mercoledì 26 Ottobre 2016 ore 17.30, in via Fermi 27, presso il Circolo ARCI Alhambra di Pisa.

Care amiche e cari amici,

con piacere vi invitiamo al recital:

Voci dalla ‘contro-società degli onesti’
Poesie, scritti, canzoni in tema di legalità

che si terrà il 21 ottobre alle ore 21 al Teatro Sant’Andrea di Pisa.

Vi aspettiamo Domenica 9 ore 18 alla Feltrinelli, ambito internet festival, alla presentazione di “SILENZIO DI STATO storie di trasparenza negata e di cittadini che non si arrendono” di E. Belisario e G. Romeo, pref. Gian Antonio Stella per Chiarelettere
http://www.internetfestival.it/eventi/silenzi-di-stato/

Lunedì 16 maggio alle 19:00 Luigi Manconi presenta “Corpo e anima. Se vi viene voglia di fare politica”, in conversazione con Don Luigi Ciotti

Il seminario, dal titolo “Evoluzione della corruzione: studi di caso, esperienze, testimonianze”, si svolgerà il 22 aprile, alle ore 15,30, presso l’Aula Magna di Palazzo Matteucci, Piazza Torricelli, Pisa.

← Previous