IL PERCORSO

Nel luglio 2013 il Tribunale di Reggio Calabria ha disposto il sequestro di un’edicola posta nel centro storico della città di Pisa, a complemento delle indagini della Direzione Investigativa Antimafia di Messina riguardanti un sodalizio mafioso attivo negli anni ’90.

Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie, attraverso il coordinamento provinciale di Pisa e la cooperativa sociale AXIS – Acli X Impegno Sociale, col supporto di un’ampia rete di soggetti istituzionali, nell’interpretazione più autentica della legge 109 del 1996 (Disposizioni in materia di gestione e destinazione di beni sequestrati o confiscati) ha proposto al Tribunale di Reggio Calabria un progetto di riutilizzo sociale dell’edicola. Il parere favorevole del Tribunale ha permesso l’avvio del progetto.

DAL bENE AL BENE

Il progetto prevede il riutilizzo della tradizionale attività di rivendita di giornali, riviste e periodici al fine di sviluppare un progetto sociale che promuova la creazione di nuovi posti di lavoro, con un’attenzione particolare all’inserimento lavorativo di personale svantaggiato (legge 381/91). Grazie alla sua posizione strategica, l’edicola diviene uno strumento efficace per la promozione della cultura della legalità democratica, della solidarietà e dell’antimafia sociale, nella consapevolezza della crescente esposizione del territorio toscano a fenomeni di infiltrazione mafiosa e corruttiva. Tali fenomeni criminali necessitano sempre più di risposte concrete e coerenti, che mirino alla ricostruzione del tessuto sociale dei nostri territori e favoriscano il rispetto delle regole e la democrazia.

La riapertura dell’edicola, che prende il nome di “I Saperi della Legalità” permette di proseguire l’importante lavoro culturale che la rete provinciale di Libera sta portando avanti da anni attraverso il coordinamento provinciale che riunisce molte associazioni e i presidi territoriali di Libera impegnati a vario titolo nella diffusione della cultura della legalità democratica, della solidarietà e dell’antimafia sociale attraverso iniziative culturali, sportive, sociali, scolastiche e in continuità con il progetto di promozione della bottega “Saperi e Sapori di Legalità” di Pisa (via f. da Buti 10, Pisa).

All’attività di edicola se ne affiancheranno altre a servizio della cittadinanza che saranno definite in collaborazione con i partner e i soggetti sostenitori del progetto oltre che uno spazio on-line denominato www.isaperidellalegalita.it